Venerdì 5 maggio alle ore 17.30, all’interno del ricco cartellone de “Il Maggio dei Libri”, verrà presentato a Palazzo Nicotera-Severisio il romanzo “Gli occhi neri che non guardo più” (Talos edizioni), esordio letterario di Antonio Pagliuso.

Un esordio distinto dalla miscellanea tra i generi giallo e poliziesco, a loro volta rimestati con varie gocce di brio sparse lungo le pagine del romanzo. Un giallo basato su una storia vera, risalente addirittura agli albori del XX secolo, un episodio di cronaca nera, efferato, controverso e dimenticato nella storia della criminologia italiana.Antonio Pagliuso converserà con il giornalista e curatore editoriale Pasquale Allegro e con la conduttrice radiofonica Anna Colistra. Al termine della presentazione l’autore si intratterrà con tutti i presenti per un rinfresco.

 

La trama del romanzo: Durante una silente e cupa notte di primavera del 1957, nelle acque del porto di Genova viene ritrovato uno strano oggetto. Quello che a primo acchito sembra essere un grosso pezzo di tavola, si rivela una valigia contenente il cadavere smembrato di una donna. Le autorità del capoluogo ligure, senza alcun appiglio dal quale partire, non riusciranno a risolvere il caso, lasciando che questo si avvii verso l’archiviazione. Intanto alla questura di Milano, comandata dal commissario Paternò e dall’ispettore Melis, giunge una strana lettera. Inizialmente preso sotto gamba ed etichettato come uno stupido atto compiuto da un mitomane, il messaggio prenderà presto tutt’altre fattezze. Da esso non tarderanno a scaturire una serie di eventi che porteranno l’ispettore Melis a trovare un collegamento tra la lettera e l’anonima valigia pescata nel mare di Genova.

L’autore: Antonio Pagliuso è nato a Lamezia Terme nel 1990. Appassionato di libri e viaggi, collabora per alcune testate online scrivendo di sport, cultura e spettacoli. “Gli occhi neri che non guardo più” segna il suo esordio letterario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *