Mercoledì 20 dicembre presso l’Aula Magna dell’Università della Calabria si svolgerà il Convegno “Smart Manufacturing in Calabria” presentato dal Distretto MATELIOS. Il centro di ricerca industriale Rina Consulting – Centro Sviluppo Materiali, del Gruppo RINA, l’Università della Calabria, due consorzi interuniversitari, Consorzio Interuniversitario per la Scienza e la Tecnologia dei Materiali (Instm) e Consorzio nazionale interuniversitario per le scienze fisiche della materia (Cnism); le imprese “Agatos Energia” e “Ingegneria Dei Sistemi (IDS), “LameziaEuropa”, quale raccordo istituzionale con il territorio, sono i soggetti che lo compongono per una Calabria che si raccorda all’Europa in chiave Green Technologies e che dal cuore del Mediterraneo guarda all´industria globale.

I principali temi che saranno affrontati nel corso del convegno che si preannuncia fitto di interventi e di relazioni, saranno lo Smart Manufacturing, le energie rinnovabili, i materiali innovativi e la ricerca industriale che la recente localizzazione sul territorio di importanti realtà scientifiche e imprenditoriali all’interno di una struttura societaria, il Distretto Tecnologico MATELIOS, ha tra i suoi obiettivi, così come favorire l’ulteriore insediamento di imprese qualificate e selezionate nel campo dei materiali e delle tecnologie per l’Energia.

 Gaspare Ciliberti, Presidente del RINA Presidente del Distretto MATELIOS

Saranno dibattuti la tipologia di attività realizzata in ambito distrettuale, basata su una collaborazione pubblico-privato per l’ottenimento di risultati scientifici di valore internazionale e orientati verso applicazioni industriali anche in settori diversi dalle rinnovabili, la spinta verso una ricerca cooperativa territoriale che coinvolge imprese e centri universitari presenti in Regione e l’integrazione con i principali Distretti tecnologici calabresi per preparare la sfida della fabbrica del futuro, Industria 4.0, con uno sguardo costante ai mercati di riferimento, l’Europa e i Paesi del bacino del Mediterraneo.

Dopo i saluti istituzionali, gli interventi del Magnifico Rettore prof. Gino Mirocle Crisci e del Presidente del RINA nonché Presidente del Distretto MATELIOS, Gaspare Ciliberti si apriranno i lavori in cui si alterneranno al tavolo dei relatori esperti e addetti ai lavori, moderati da Riccardo Barberi e Ermelando Tolino  in una disamina programmatica riguardante i risultati delle attività svolte in questi anni, gli investimenti effettuati e le future iniziative.

Il Direttore del settore Programmazione della Regione, Paolo Praticò, evidenzierà invece il posizionamento delle tematiche proprie del Distretto MATELIOS all’interno della Strategia Regionale S3 di Ricerca e Innovazione della Regione Calabria.

È inoltre prevista la visita e la presentazione del Laboratorio DeltaH, realizzato congiuntamente da Università della Calabria e da Rina Consulting – Centro Sviluppo Materiali. Il Laboratorio, fra i pochi in Europa, è una struttura in grado di realizzare sia attività di ricerca e sviluppo che attività di test, qualifica e caratterizzazione di materiali e componenti speciali per l’immagazzinamento ed il trasporto di idrogeno, puntando quindi nei prossimi anni a sviluppare soluzioni avanzate per lo stoccaggio di energia prodotta da fonti rinnovabili in vista dello sviluppo dell’Economia dell’Idrogeno.

La giornata si concluderà con una Tavola Rotonda in cui saranno anche presentate due importanti iniziative da realizzarsi sul territorio calabrese, recentemente proposte al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca :

·      Il progetto DEMETRA, che si prefigge di migliorare la sicurezza e la qualità dei cibi tramite la messa a punto di tecnologie innovative per il loro trattamento, marcatura e tracciatura. Le attività saranno condotte da un partenariato composto da: Università della Calabria, Rina Consulting – Centro Sviluppo Materiali, ECOR International, fornitore strategico di primarie aziende del settore packaging, POSTE ITALIANE,  e NET SERVICE.

·      Il progetto ENEIDE, il cui obiettivo generale consiste nello sviluppo di sistemi integrati, basati sul ciclo dell’idrogeno, per lo stoccaggio e la conversione di energia in ambienti remoti e in condizioni estreme di esercizio. I partner saranno: Rina Consulting – Centro Sviluppo Materiali, Università Mediterranea di Reggio Calabria, Parco Scientifico e Tecnologico della Calabria (CALPARK), IDS, Università degli Studi Roma Tre, Agatos Energia.

RINA fornisce servizi di certificazione, testing, ispezione e consulenza nei settori Energia, Marine, Certificazione, Infrastrutture e Trasporti e Industry. Con un fatturato nel 2016 di 448 milioni di euro, oltre 3.700 risorse e 170 uffici in 65 paesi nel mondo, RINA partecipa alle principali organizzazioni internazionali, contribuendo da sempre allo sviluppo di nuovi standard normativi. www.rina.org

IDS Ingegneria Dei Sistemi è una società di ingegneria indipendente che offre ricerca, innovazione e prodotti nei settori dei sistemi unmanned, dei sistemi RADAR, dell’elettromagnetismo e dell’aeronavigazione, per applicazioni civili e militari. Sin dal 1980 IDS si è specializzata nella fornitura di servizi di consulenza per progetti di alta tecnologia ingegneristica e nello sviluppo di soluzioni software integrate e sistemi di misura. IDS è un’azienda internazionale con un organico di oltre 600 professionisti, la cui sede principale si trova a Pisa, con  filiali in Australia, Regno Unito, Canada, Brasile e in Corea del Sud. L’azienda è organizzata in quattro divisioni: Divisione Aeronavigazione, Divisione Ingegneria Elettromagnetica, Divisione Aeronautica e Sistemi Unmanned e Divisione Radar. Gli strumenti software di proprietà IDS sono sviluppati, documentati e mantenuti secondo le ISO 9001:2008, e nello specifico per la Divisione Aeronautica e Sistemi Unmanned secondo le ISO 9100:2009, gli standard di qualità e sicurezza dell’ESA e dell’Amministrazione Difesa. https://www.idscorporation.com

scarica il comunicato stampa

scarica il programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *