“Comunicazione, Formazione e Qualità. Nuove strategie per creare opportunità nel Mezzogiorno” è il titolo della tavola rotonda tenutasi presso l´auditormium dell´Istituto Tecnico Industriale Conte Milano di Polistena,  che ha presentato alle Istituzioni e alla stampa il primo polo universitario per il Sud nato dalla partnership tra l´ITIS di Polistena e la Curcio Editore.

ROMEO, ORTOLANI, SICILIANO, AULITTO, MILETO

Quattro Executive Master immediatamente disponibili con corsi ed esami in sede e l´opportunità di borse di studio per i piú meritevoli: Comunicazione e Advertising, Comunicazione visiva nel packaging design, Scrittura creativa e illustrazione editoriale, Storytelling e brand identity che aprono la strada alla formazione Universitaria della Curcio Editore in Calabria presso l´ITIS Conte Milano.

IL DIRIGENTE ITIS CONTE MILANO. FRANCO MILETO.

Il dirigente scolastico, professore Franco Mileto afferma: «Oggi ci siamo rimessi in gioco perché abbiamo compreso che si poteva puntare ad una preziosa opportunità per i nostri diplomati e per l´intera cittá metropolitana di Reggio Calabria. Opportunità offerta da una Istituzione culturale italiana con alle spalle quasi un secolo di successi. Il sogno  – continua Mileto–  è realizzare una cittadella di studi nel cuore della Cittá metropolitana e l´augurio è che questo ne sia un ulteriore tassello».

LA DIRIGENTE DELL´UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE, PASQUALINA ZACCHERIA

Presente per i saluti Istituzionali che aprono la tavola rotonda, la dottoressa Pasqualina Zaccheria dirigente dell´Ufficio Scolastico Provinciale che rimarca «il ruolo importante della comunicazione e del design nell´insegnamento delle discipline scolastiche non solo per gli Istituti Tecnici ma per tutte gli indirizzi di scuola superiore e sottolinea il percorso formativo completo che oggi offre l´Istituto Milano di Polistena. Il ringraziamento va anche e soprattutto  – e conclude –  a chi ha deciso di investire in Calabria e sui nostri giovani».

IL SENATORE FABIO AUDDINO

«Da Insegnante quale sono, da polistenese e da amico di questa scuola e del dirigente sono orgoglioso di questo nuovo risultato – dice Il neo Senatore pentastellato  Fabio Auddino – che porta onore alla Calabria intera e a Polistena. Quando due istituzioni gloriose si incontrano e decidono di inaugurare una così lodevole iniziativa non potranno che fare bene sia ai giovani che ai territori».

IL PRO RETTORE DELL´UNIVERSITÀ MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA, ALBERTO DE CAPUA

È il pro Rettore dell´Università Mediterranea di Reggio Calabria Alberto De  Capua a chiudere il giro di saluti Istituzionali. «L´idea di Università che mi accompagna riguarda una Istituzione che smuova il tessuto sociale, che non dia solo delle competenze, ma che diffonda cultura e faccia crescere le coscienze. – E rivolgendosi all´auditorium affollato di giovani studenti, conclude –  Oggi l´unico consiglio che sento di darvi è: innamoratevi di quello che fate!» Ricalcando così le parole della Curcio fissate nello slogan: Ama ciò che fai studia ciò che ami.

Messaggi di saluto e augurio sono giunti dal Sindaco della Cittá Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà e del Vicario del Vescovo Don Pino De Masi, entrambi impegnati ed impossibilitati a presenziare.

LA FIRMA DEL PROTOCOLLO TRA LA VICE PRESIDENTE IAC E IL DIRIGENTE ITIS CONTE MILANO. CRISTINA SICILIANO, FRANCO MILETO

È la prof.ssa Cristina Siciliano, Vice Presidente della casa editrice Armando Curcio, fondata da Armando Curcio in Italia nel 1927,  a presentare l’attività dello IAC illustrandone la mission e la finalità. «Oggi come allora, alla base della filosofia della Casa Editrice – da sempre al fianco di scuola e famiglia – c’è la convinzione che il sapere, la curiosità e la conoscenza mettano in moto un circolo virtuoso in grado di coinvolgere singoli e gruppi, persone e istituzioni: promuovere lettura e cultura significa investire per crescere in un comparto che ha la capacità di influire sulla realtà produttiva del Paese, quindi valorizzare il sapere significa generare ricchezza a tutti i livelli. Lo IAC nasce con questo stesso spirito: sviluppare e promuovere l’eccellenza nell’ambito dell’Alta Formazione, attraverso il progetto di un’offerta didattica originale per ampiezza e profondità, erogata da docenti universitari e da massimi esperti a livello nazionale e internazionale, riconosciuti nel proprio ambito professionale. Con queste stesse finalità ci siamo avvicinati ad un polo scolastico di eccellenza quale l´ITIS di Polistena, con la voglia di investire nel Sud che crede nelle proprie identità e potenzialità».

IL COORDINATORE IAC CALABRIA. ANTONELLO ROMEO.

Incontro tra eccellenze, quello che oggi si suggella con la firma di un accordo che da vita al terzo polo Universitario in Italia della Curcio Editore, l´unico al Sud, destinato ad essere coordinato dal Dott. Antonello Romeo. «É per me – dice lo stesso Romeomotivo di orgoglio favorire la formazione di eccellenza in Calabria dove sono tornato dopo le esperienze di studio e professionali tra Roma e Milano. Un debito di favore nei confronti della mia terra a cui ho sempre guardato come meta a cui tornare e a cui restituire qualcosa della mia professionalità acquisita». – E continua –  «abbiamo scelto questo Istituto perché gli strumenti e i laboratori già attivi nel campo della comunicazione e del design ci permettono di raggiungere da subito risultati performanti e siamo certi che il tempo ce ne darà ragione».

VERTICI DELLA CURCI OEDITORE. ORTOLANI, SICILIANO, AULITTO

Mauro Ortolani, dell’ Armando Curcio Editore e Project Manager Coordinator dello IAC Design insieme a Sabrina Aulitto, Project Manager Coordinator dello IAC hanno illustrato, di seguito, la spendibilità nel mondo del lavoro della proposta formativa «10 CFU riconosciuti dal MIUR per ogni executive master e spendibili in ogni ambito universitario del SSML Armando Curcio, il che vuol dire investire in formazione di qualità e opportunità. Tutti i docenti dei corsi qui proposti sono affermati professionisti del settore e ogni corso prevede un progetto attuabile e già spendibile nel mondo del lavoro».

IL VICE PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CALABRIA. FRANCESCO RUSSO

A chiudere i lavori della mattinata il Vice presidente della giunta della Regione Calabria, professore Francesco Russo «Oggi l´industria 4.0 ci chiede continuamente di adeguare le professionalità, di stare al passo con i tempi e questo nuovo ed eccellente  progetto dell´ITIS di Polistena  è sintomo di una Calabria e di una scuola che guarda al futuro programmandolo nei tempi e nelle modalità adeguate».

ph Giuseppe Certo

scarica il comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *