A Polistena (RC), nel parco della Comunità Padre Luigi Monti, che accoglie i minori con problemi familiari, sabato 27 e domenica 28 aprile si è tenuto il “Campo San Giorgio” con i gruppi scout della Piana di Gioia Tauro.

63 tra esploratori e guide dai 12 ai 16 anni provenienti da Palmi, Polistena e Rosarno si sono radunati per festeggiare (seppur con qualche giorno di ritardo- causa festività varie) San Giorgio, loro patrono.

Polistena, Campo scout San Giorgio

Guidati da i “capi” sono stati accolti e insieme montato le tende, cenato e poi le  squadriglie di tigri, volpi, aquile, delfini, falchi, pantere e leoni, radunate intorno al fuoco, in piazza San Francesco di Paola, hanno trascorso la serata approfondendo la conoscenza prima e condividendo poi, le storie di vita che erano state oggetto di attenzione all´interno dei singoli gruppi nelle settimane precedenti il campo della festa.

“Ci sentivamo stanchi ma eravamo curiosi di conoscere i nuovi fratelli dei gruppi dei reparti presenti al raduno di San Giorgio” raccontano Carla, Elena, Martina, Giorgia, Giuseppe, Gianpaolo e Lorenzo, sette tra i 63 presenti che domenica, dalle 9 alle 11, hanno partecipato al laboratorio di giornalismo, uno tra i 9, che hanno animato la mattinata prima della Santa Messa.

Polistena, Campo scout San Giorgio, laboratorio di giornalismo

Guidati dalla giornalista Maria Pia Tucci e da Luciano Ferraro, appassionato di fotografia e scout,  “con il manifesto della comunicazione non ostile in mano abbiamo parlato di responsabilità delle parole e dell´attenzione da usare quando navighiamo in rete. Di notizie, di come usiamo i social e di come si scrive un articolo, seguendo le regole delle 5w e delle 3c. E abbiamo sfogliato anche il trimestrale scout “Avventura”.

Dal laboratorio e dalle riflessioni dei giovani scout, messe nero su bianco, nella seconda parte del laboratorio è nato questo articolo che racconta, qualcosa, di queste due giornate trascorse insieme per festeggiare San Giorgio.

Polistena, Campo scout San Giorgio, laboratorio di Giornalismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *