LE PRIME INDISCREZIONI SUL PREMIO ELMO 2019

A poche settimane dall’appuntamento annuale con il “Premio Elmo. Storie di ordinaria cultura”, l´associazione Piazza Dalì, prepara gli allestimenti che vedranno accendersi i riflettori sulla cittadina di Rizziconi, curando dettagli e novità che riguarderanno questa ottava edizione, che si svolgerà alle ore 21 di martedì 6 agosto 2019 nella storicizzata location del sagrato della Chiesa di San Teodoro.

«E la TV diventa un continuo spadellare, le riviste ingolosiscono i palati dei lettori, #foodporn impazza sui social. Perché l’Italia è cibo. Ma è solo questo? E l’Italia di Dante e Pirandello, di Ca

ravaggio e Modigliani, di Versace e Borsalino, delle Accademie, dei teatri?» si legge nelle rinnovate provocazioni che l´associazione lancia per «ingolosire il nostro pubblico, – scrivono – vicino e lontano, conformandoci alla pressione sociale dettata dai media, con uno speciale menù a base di #storiediordinariacultura».

 

La sfida è dunque lanciata, con chiaro riferimento all´imperversare su tutti i media, social e tradizionali, del cotto e mangiato a tutti i costi e per tutte le tasche e che tende a declinare la Cultura legata al cibo e alle tradizioni culinarie come caratteristica prepotente rispetto a tutte le arti.

La serata di gala che da sette anni conferisce l´importante riconoscimento a giornalisti, uomini e donne del mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo è nel pieno dei preparativi e l´associazione Piazza Dalì conferma a presiedere la giuria del Premio il giornalista e autore televisivo Domenico Naso. A dare ancor più lustro alla manifestazione, da questa edizione si aggiunge il partenariato con la prestigiosa Fondazione potentina “Leonardo Sinisgalli” che affianca lo storico e confermato logo, parimenti importante, dell´ Associazione “Arte e Cultura a Taormina”.

IMMAGINE DI REPERTORIO, PREMIO ELMO 2018

Nonostante i nomi dei vincitori siano ancora celati, emergono dunque le prime importanti novità. La seconda, oltre a questa appena detta, di cui si da notizia, è che alle tre categorie tradizionali – arte, giornalismo, spettacolo – si affianca la sezione moda, che da quest´anno in poi entrerà nel novero di ogni nuova edizione. A condividere la direzione artistica della neo-categoria, insieme al Presidente dell´Associazione rizziconese Gianmarco Pulimeni, sarà lo stilista lametino, ormai noto nel panorama internazionale, Anton Giulio Grande, già Premio Elmo 2018, «Che, – dice il Presidente Pulimeni con orgoglio ed entusiasmo – ha condiviso fin da subito la nostra idea». «Il comparto moda infatti – continua Pulimeni – ricopre oggi un ruolo rilevante dell’interno panorama della promozione delle eccellenze calabresi nel mondo. E quale migliore opportunità da cogliere – conclude – se non far passare dal palco dei premiati a quello di direttore artistico un nome prestigioso dell´alta moda italiana, quale quello di Anton Giulio Grande».

Come ogni anno ci sarà anche una sessione dedicata alle menzioni speciali e dunque, alle novità assolute di cui abbiamo detto, si alterneranno personalità eccellenti e volti conosciuti del jet set nazionale. Una opportunità “golosa” per condividere una sera d´estate all´insegna della bellezza e della cultura.

Rizziconi (RC), 23 luglio 2019

scarica l´immagine 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *