Reggio Calabria, la vela d’ altura protagonista il 24 e 25 aprile: uno spettacolo da non perdere

Il XV campionato di vela d’altura del Tirreno meridionale chiude l’anno agonistico 2021-2022 con il Trofeo Palio di San Giorgio-Beneteau Cup i prossimi 24 e 25 aprile a Reggio Calabria.

La manifestazione, patrocinata dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria e organizzata dai Circoli: Santa Venere di Vibo Valentia, Lampetia di Cetraro, Reggio Calabria Yachting Club e inserita nel calendario della Federazione Italiana Vela è stata presentata nella biblioteca di Palazzo Alvaro, a Reggio Calabria.

«La Città metropolitana, con grande orgoglio, è al fianco di questa prestigiosa manifestazione sportiva – afferma il Sindaco f.f. della Città metropolitana, Carmelo Versace – Sarà una due giorni entusiasmante e coinvolgente quella che vivremo nel prossimo weekend e di questo dobbiamo essere profondamente grati a quanti, tra rappresentanti della Federazione Italiana Vela, Circoli sportivi di ogni provincia e appassionati, hanno reso possibile la realizzazione di questo grande evento». «Per la nostra città – prosegue il rappresentante di Palazzo “Corrado Alvaro” – si tratta di un appuntamento di altissimo profilo che, tra le altre cose, offre il segno concreto delle straordinarie capacità organizzative che questo territorio è in grado di esprime ad ogni livello».

Comi_Leporini_Tucci_Manfrida

«Un connubio di natura, bellezza e opportunità, per una città che vive affacciata sul mare e gode di correnti e vento favorevoli alla pratica della vela trecentosessantacinque giorni l’anno» – ha detto Enzo Comi, in rappresentanza del Reggio Calabria Yachting Club.

«Tutti i circoli hanno contribuito affinché le regate del 24 e 25 aprile si potessero svolgere di fronte l’arena dello Stretto – ha concluso Comi- e grazie allo sforzo straordinario di tutti e di Stefano Pizzi, patron di Spartivento Charter, che ha garantito l’ormeggio per le imbarcazioni iscritte, oggi possiamo dire che sarà uno spettacolo da non perdere, per tutti i reggini e per quanti saranno in città il prossimo week end».

E saranno circa 200 gli atleti, a bordo di 20 imbarcazioni, che arriveranno in riva allo Stretto per conquistare la Beneteau CUP.

Reggio Calabria_lungomare Falcomatà_un tratto del campo di regata

«Sarà un grande spettacolo per Reggio Calabria – ha sottolineato anche Valentina Colella, Presidente della VI zona FIV – che deve indurci a comprendere l’importanza di dotare la Città di una diportistica all’altezza delle aspettative e delle capacità in campo».

Una manifestazione che ha messo in moto una macchina organizzativa fatta di tante anime e coinvolto associazioni sportive, circoli, la Lega Navale, attività commerciali, di ristorazione e ricettive.

«Così come è stato per tutto il corso di questo quindicesimo Campionato – ha sottolineato Marco Aiello – oggi diciamo grazie Reggio che ci offre una cornice meravigliosa nella quale regatare e rendere omaggio con il nostro impegno a questo sport».

«È qui che ho iniziato a regatare – racconta emozionata Cristina Leporini, presidente del Circolo Velico Lampetia di Cetraro -. La prima regata l’ho disputata in questo difficile campo di regata che può essere paragonato alla vita. E la vela mi ha aiutato anche ad affrontare le difficoltà che mi si sono presentate negli anni. In mare, oltre alle boe da superare ci sono le correnti, le manovre e tutto è poi un gioco di squadra per arrivare al traguardo».

Una mattinata ricca di interventi e voglia di condividere ancora percorsi di crescita, anche dal punto di vista tecnico. Aspetti, e aneddoti, su cui si è soffermato Antonio Principato, direttore sportivo del Circolo Lampetia di Cetraro.

Comi_Leporini_Tucci_Manfrida_

A concludere la conferenza stampa, moderata da Maria Pia Tucci, è stato Gianfranco Manfrida, Presidente del Circolo Velico Santa Venere di Vibo Valentia. «Sono molto soddisfatto – dice –  di aver raggiunto quello che avevamo sempre immaginato insieme ai compagni di viaggio con i quali da quindici anni organizziamo il campionato di vela d’altura in Calabria: creare maggiore sinergia con i circoli e organizzare, nelle varie tappe, eventi. Una formula che ha portato entusiasmo. Quello raggiunto quest’anno è un punto di partenza. – ha continuato Manfrida- . Niente è impossibile se veramente si vuole fare qualcosa.

La vela d’altura ha bisogno della portualità e questa è una parola d’ordine.

Un’attività sportiva godibile – conclude – che rappresenta un volano e un indotto per tutte quelle attività imprenditoriali che ci sostengono».

PROGRAMMA

Domenica 24 e lunedì 25 aprile dalle 10.30: regate del Palio di San Giorgio – Beneteau Cup specchio d’ acqua antistante l’Arena dello Stretto

Lunedì 25 aprile ore 17.00: Premiazione salone della Lega Navale sez. di Reggio Calabria Porto

Condividi quest'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti", che potrebbero personalizzare le pubblicità sul tuo browser, e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy e privacy policy