Eletto il consiglio per il quadriennio 2022-2026

Concluse le operazioni di voto del  Collegio dei Geometri e geometri laureati della provincia di Catanzaro

Due giorni di urne aperte in Via dei Normanni hanno portato al voto i tecnici della provincia di Catanzaro per il rinnovo del consiglio del Collegio dei geometri e geometri laureati del capoluogo di regione per il prossimo quadriennio 2022-2026.

Giusy Altamura, geometra eletta

I 221 votanti hanno eletto la nuova compagine per i tecnici del Collegio catanzarese con, per la prima volta, una donna all’ interno del consiglio: la geometra Giusy Altamura e l’ingresso di giovani geometri in rappresentanza di tutte le aree del territorio di Catanzaro e provincia.

Gli eletti (in ordine di consenso) sono: Ferdinando Chillà (183), Giusy Altamura (156); Orlando Farenza (156); Aldo Zofrea (142); Tommaso De Pace (135); Antonio Caruso (131); Nicola Melina (124); Giuseppe Scalise (123); Antonio Fazio (116).

 

Nei prossimi giorni i neo consiglieri si riuniranno per determinare le cariche di rappresentanza.

«Il quadriennio che abbiamo davanti,  con molta probabilità, sarà uno dei più impegnativi degli ultimi anni» – dichiara a chiusura dello spoglio – il Ferdinando Chillà, primo degli eletti e presidente uscente – «Le risorse del PNRR, che hanno un impatto di non poco conto sulla nostra categoria, la transizione digitale delle aziende ma anche delle amministrazioni pubbliche e degli uffici competenti la nostra professione, l’avvicendarsi della formazione per i giovani che affrontano la nuova riforma degli istituti a indirizzo tecnico specifico e la formazione continua per i nostri iscritti sono alcune delle sfide a cui siamo chiamati». –E continua –

Ferdinando Chillà, primo degli eletti e presidente uscente

«L’ingresso in consiglio di geometri giovani e di una donna, la prima e speriamo sia colei che apre la strada ad un impegno sempre maggiore delle donne nel nostro Collegio, darà nuova linfa alle nostre attività che, anche a livello nazionale, si stanno distinguendo per primogenitura: vedi per esempio la formazione sulla certificazione del Gas radon o l’impegno dei nostri Geometri di Protezione Civile che hanno fatto la differenza sui territori colpiti dal sisma, ma anche le relazioni di gemellaggio e collaborazione che abbiamo e  stiamo mettendo in rete perché convinti che le opportunità si moltiplichino con il confronto costruttivo». E conclude «Dalle urne abbiamo avuto un risultato di novità di cui siamo fieri, e dopo anni di impegno il mio e il ringraziamento di tutti noi va ai geometri: Antonio Purri, Enrico Costantino, Antonio Filippa e Domenico Mazzei, che cedono il passo ai nuovi consiglieri ma che, sono certo, rimarranno al fianco dei colleghi con la loro competenza ed esperienza».

scarica il comunicato stampa

Condividi quest'articolo

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti", che potrebbero personalizzare le pubblicità sul tuo browser, e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy e privacy policy